Non solo via Piaggio, Zulli (Leu): "Di Primio responsabile di tutte le altre buche"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

“Se una strada non è percorribile perché piena di buche, è giusto chiuderla al traffico anche e sopratutto per motivi di sicurezza. Ma se questa è la logica, condivisibile, l'ordinanza che si appresterebbe ad emettere il Sindaco di Chieti Di Primio per Via Piaggio, da anni in dissesto che ha certamente bisogno del rifacimento di tutto il manto stradale e non solo, per gli stessi motivi di sicurezza dovrebbe estendersi a Via Colonnetta, Via Pescara, Via P. Togliatti, Via A. Moro, Via Maestri del Lavoro, il piazzale antistante la Piscina comunale gestita dalla Teateservizi e tante altre strade cittadine diventate, ormai da tempo, le testimonial più apprezzate di un noto formaggio svizzero.

D'Alfonso, se non manterrà gli impegni assunti, sarà sicuramente da censurare. Ma delle tante buche cittadine, da tempo anche da noi segnalate, chi sarà il responsabile se non il Sindaco Di Primio?”

                     

Torna su
ChietiToday è in caricamento