rotate-mobile
Politica

"Avremmo voluto lo stesso impegno per avere il Napoli calcio a Castel di Sangro": D'Alfonso critico sulla galleria Fondovalle

L'ex presidente della giunta regionale critico con la giunta Marsilio sulla gestione dei lavori per la realizzazione dell'opera

Il deputato del Partito Democratico, Luciano D'Alfonso critica il presidente della giunta regionale Marco Marsilio sulla galleria della Fondovalle sangro i cui lavori termineranno tra 3 anni e mezzo.

"Al contrario della governance regionale attuale – dice D’Alfonso – noi seguimmo passo dopo passo tutto l’iter dei pareri e riuscimmo in tempi record a consegnare i lavori alla ditta vincitrice dell’appalto nel febbraio del 2018. Il completamento dell’opera era previsto per il 2022. Purtroppo il cantiere è rimasto fermo a lungo poiché è stata trovata una sacca di metano profonda duemila metri, inoltre i costi sono lievitati notevolmente ed è stata necessaria una perizia di variante suppletiva. Adesso i lavori sono ripresi ma la fine dell’opera è slittata al 2027 (se tutto va bene).

Avremmo voluto che sulla Fondovalle Sangro ci fosse stato lo stesso impegno profuso per avere il Napoli calcio a Castel di Sangro: dobbiamo constatare che non è così, e che a distanza di quasi 6 anni dall’inizio dei lavori siamo ancora in mezzo al guado – conclude l’ex presidente – Ma soprattutto: dov’è l’equivalente della Fondovalle Sangro per la Regione guidata dal centrodestra? Qual è la loro opera-simbolo?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Avremmo voluto lo stesso impegno per avere il Napoli calcio a Castel di Sangro": D'Alfonso critico sulla galleria Fondovalle

ChietiToday è in caricamento