Sabato, 25 Settembre 2021
Politica Ortona

Pioggia di multe agli automobilisti di Ortona, l'accusa dell'opposizione: "Si vuole solo fare cassa"

Per il capogruppo di centrodestra Di Nardo, l'amministrazione del sindaco Castiglione non avrebbe affrontato il problema della mancanza di parcheggi

"Sanzioni a pioggia, ma trovare un parcheggio a Ortona è impossibile". È l'accusa che arriva dal capogruppo in consiglio comunale di Fratelli d’Italia, Lega, Libertà e Bene Comune, Angelo Di Nardo, che accusa l'amministrazione del sindaco Castiglione di "fare cassa sulla pelle dei cittadini”.

Di Nardo racconta che nei giorni scorsi, "in particolare giovedì, in occasione del primo appuntamento con il mercato", ci sarebbe stato "un vero e proprio diluvio di sanzioni nei confronti degli automobilisti, prevalentemente per divieto di sosta, ma anche per aver superato di poco la riga dello stallo. Sanzioni elevate anche quando sarebbe stato possibile semplicemente invitare le persone a spostare l'auto e a cercare un parcheggio regolare. Il problema vero - incalza - è che questa amministrazione comunale nel corso degli anni non ha mai voluto affrontare con azioni coerenti il problema della sosta, soprattutto nel cuore della città. Il parcheggio Ciavocco è ridotto in condizioni penose, senza che mai si sia iniziato a ragionare sul futuro di una struttura che potrebbe essere un valore aggiunto per la nostra città. Né è stato abbozzato un piano complessivo della sosta che consentisse di quantificare gli spazi disponibili e di realizzare un sistema ordinato di stalli”.

“Non vogliamo giustificare chi viola le norme del codice della strada – dice ancora Di Nardo – Ma è evidente che l'amministrazione, con la sua inerzia, ha gravi responsabilità nel disordine che regna ad Ortona. Un disordine che da un lato dimostra la totale incapacità di essere presenti sui grandi temi della città, dall'altro diventa strumentale alla volontà di rimpinguare le casse comunali, sfruttando le necessità dei cittadini. Ed è ancora più grave che questo avvenga in un momento in cui la situazione economica della città è difficilissima, con l'emergenza sanitaria che si è innestata su una crisi già radicata sul territorio. Non si amministra così: lo diciamo da anni e, ogni giorno, questa Giunta ci offre l'occasione per ribadirlo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia di multe agli automobilisti di Ortona, l'accusa dell'opposizione: "Si vuole solo fare cassa"

ChietiToday è in caricamento