Politica Lanciano

Mozione sulla sicurezza urbana a Lanciano: più telecamere e agenti della municipale

Documento votato quasi all'unanimità da maggioranza e opposizione, che prevede l'istituzione di un tavolo di lavoro permanente

Il consiglio comunale di Lanciano ha approvato, quasi all’unanimità, con 18 voti favorevoli e uno contrario, la mozione sulla sicurezza urbana in città, che comprende anche il regolamento e il ruolo della polizia municipale. Un documento arrivato dopo un confronto costruttivo tra maggioranza e opposizione, reso necessario dagli ultimi fatti di cronaca che hanno macchiato la città. 

La mozione impegna l’amministrazione a istituire un tavolo di lavoro permanente, con la partecipazione di tutti i gruppi consiliari, per individuare percorsi e strumenti che consentano di implementare il controllo del territorio. Vi siederanno, ovviamente, anche il comandante e le rappresentanze sindacali della polizia municipale, per redigere un documento. 

Inoltre, prevede che gli uffici comunali predispongano il nuovo regolamento di polizia municipale, che vengano garantiti incontri istituzionali tra sindaco, prefetto e questore, per “segnalare eventuali situazioni di potenziale pericolosità e condividere le preoccupazioni della nostra cittadinanza”. In particolare, tutti gli eventi delittuosi verranno monitorati attraverso un ufficio di riferimento all’interno della polizia municipale e i risultati saranno confrontati con altre realtà regionali o nazionali. 

Nel documento è prevista anche l’implementazione del sistema di videosorveglianza cittadino, che oggi può contare di 30 telecamere posizionate in vari punti della città. Inoltre, sul fronte più operativo, la mozione impegna il sindaco a rimpolpare l’organico della municipale, compatibilmente con le risorse a disposizione del comune, ampliando gli orari degli agenti almeno fino alle ore 24 di ogni giorno. Inoltre, è previsto il potenziamento della collaborazione tra le varie forze dell’ordine, con una ottimizzazione delle risorse a disposizione, “per armonizzare i servizi di controllo del territorio”. 

Soddisfatto dell’approvazione del documento il sindaco Mario Pupillo, che ha precisato che, nel corso del tavolo permanente, verrà anche esaminata la proposta dei sindacati  di dotare di armi gli agenti di polizia municipale. Così commenta l’esito del consiglio:

La mia soddisfazione nasce dal fatto che maggioranza e minoranza abbiano deciso di rendere istituzionale il confronto su un tema così delicato come quello della sicurezza urbana: un'iniziativa che ci mette al riparo da alcune derive che talvolta fanno presa solo sulla percezione, senza un'attinenza alla realtà. La riprova la troviamo nelle reazioni eclatanti e emotive che avvengono successivamente ad alcuni fatti di cronaca che, appunto perché isolati, destano clamore. Unitamente a questa iniziativa, ribadisco la ferma determinazione di proseguire insieme nell'azione a difesa del presidi di giustizia del tribunale in un'azione coordinata con il Comune di Vasto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozione sulla sicurezza urbana a Lanciano: più telecamere e agenti della municipale

ChietiToday è in caricamento