rotate-mobile
Politica

Passa la mozione sulla bigenitorialita, Pompilio: "Un gesto di civiltà verso i figli di genitori separati"

La capogruppo di Azione Politica Serena Pompilio commenta l'approvazione all’unanimità in consiglio comunale del regolamento per il registro sulla bigenitorialità promosso su mozione della stessa

Approda in consiglio comunale a Chieti e passa, all'unanimità, il regolamento per il registro sulla bigenitorialità.

A commentare il provvedimento è la capogruppo di Azione Politica, Serena Pompilio, che aveva promosso la mozione.

"Si tratta di un gesto di civiltà e di emancipazione verso i figli di genitori separati o divorziati che posso legare così il proprio domicilio a quello dei minori garantendo, di fatto, una vera condivisione a quelle che sono le scelte sui figli. In questa maniera - commenta la consigliera -  viene garantita la bigenitorialità, ossia la reale compartecipazione di entrambi i genitori che, aderendo a questo protocollo, saranno partecipi di tutte le comunicazioni ufficiali che fino ad ora erano garantite solo al genitore affidatario".

Tale regolamento intende garantire ai figli un percorso di condivisione con entrambi i genitori "cosa che non sempre fino ad oggi era possibile" ricorda Pomilio ringraziando "il promotore della iniziativa, il signor Rolando Conti, attivista del movimento civico teatino e tutta l’assise comunale che all’unanimità ha sostenuto l’iniziativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passa la mozione sulla bigenitorialita, Pompilio: "Un gesto di civiltà verso i figli di genitori separati"

ChietiToday è in caricamento