menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune vuole tassare i defunti, si annuncia battaglia in commissione

Domani si riuniranno in seduta congiunta Seconda e Sesta commissione per l'approvazione del regolamento cimiteriale. E Di Paolo (Giustizia Sociale) annuncia battaglia

Arriva domani in commissione il regolamento di polizia cimiterale, che dovrebbe essere deliberato nella versione definitiva da sottoporre all'attenzione del consiglio comunale. Ma il capogruppo di Giustizia Sociale, Bruno Di Paolo, promette battaglia contro la cosiddetta "tassa sui morti", ossia quella che il regolamento definisce il "diritto fisso di contributo annuale in quadrabile come canone di manutenzione per ogni singolo sepolcro. 

"Oltre a raffigurare una macchia istituzionale dall’inequivocabile colore della vergogna per la città di Chieti - spiega Di Paolo - rappresenterebbe anche una palese violazione di legge in materia cimiteriale. La norma sulla manutenzione dei sepolcri (art.63 DPR n.285 del 1990), infatti, vieta espressamente l’istituzione di un canone annuo destinato alla manutenzione per le tombe precedentemente concesse, per l’irretroattività della norma giuridica". 

E annuncia che nella seduta congiunta della Seconda e Sesta commissione in programma domani (martedì 14 febbraio), proporrà l'eliminazione di questo balzello, "pensato dall’amministrazione comunale - puntualizza - al solo scopo di fare cassa, senza tener conto delle  ripercussioni sull’immagine della città e delle migliaia di ricorsi e contenziosi che inevitabilmente si aprirebbero per atto amministrativo dichiaratamente illegittimo, in violazione al principio di irretroattività".

Qualora non riuscisse a far votare le modifiche proposte ai colleghi di commissione, la battaglia si annuncia ancora più rumorosa: "Preannuncio già da ora - dice Di Paolo - che sono fermamente deciso in Consiglio Comunale a dare battaglia alzando le barricate attraverso una montagna di emendamenti per cercare di non far approvare un provvedimento che ritengo  moralmente irragionevole  e dichiaratamente illegittimo". 

Tra le modifiche proposte, c'è anche quella di riaprire il cimitero nel pomeriggio dei giorni festivi, argomento su cui Giustizia Sociale si sta battendo da mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento