rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Centro commerciale Mirò, Febbo: "Le opere non rientrano nella 'sanatoria' del 2017"

Il consigliere di maggioranza ribadisce "l'urgenza e la indifferibilità della demolizione dei manufatti realizzati senza autorizzazione e la rigenerazione dell'area”

Il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Mauro Febbo, interviene sulla realizzazione del centro commerciale Mirò a Chieti, dopo che il comitato Via della Regione Abruzzo ha concesso alla Sile Costruzioni la possibilità di avviare la procedura la Valutazione di Impatto Ambientale a opere in parte realizzate.  “Il tentativo di ‘salvare’ il proprio investimento e il progetto è sicuramente legittimo e comprensibile da parte della Sile costruzioni commenta - ma il voler cercare di fruire della ‘sanatoria’ è tutt'altra questione”. 

Il consigliere regionale definisce "scellerata" la sanatoria del 2017 dell’allora governo Gentiloni, ritenendola “non applicabile nella fattispecie”. 

E ancora: “Sulla realizzazione illegittima dei manufatti ci sono stati già diversi gradi di giudizio così come diversi giudizi del Via sulla decadenza. Così come appare ininfluente il voler insistere sulla tesi di aver compiuto, a proprie spese, le opere di messa in sicurezza, in primis perché sono state eseguite successivamente, e tardivamente, e poi perché non idonee ai fini della salvaguardia dell'ambiente e della sicurezza proprio in virtù della realizzazione dei nuovi (illegittimi) manufatti".

Quindi per la Regione Abruzzo tale sanatoria non può essere invocata in questo caso. ""La decisione assunta dal Comitato Via – conclude Febbo - è di altra natura: si chiede di adempiere a una ordinanza del Tar per evitare ulteriori ricorsi e contenziosi ma nei fatti la posizione, più volte già dichiarata della stessa Regione, è immutata: negativa! Si ribadisce quindi l'urgenza e la indifferibilità della demolizione dei manufatti realizzati senza autorizzazione e la rigenerazione dell'area”. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro commerciale Mirò, Febbo: "Le opere non rientrano nella 'sanatoria' del 2017"

ChietiToday è in caricamento