Migranti trasferiti da Paterno, Bocchino (Lega): "Vasto ormai ricettacolo d'Abruzzo"

L'attacco della consigliera della Lega sul trasferimento di altri migranti in Abruzzo

Duro attacco della consigliera regionale della Lega Sabrina Bocchino alla notizia dell'arrivo a Vasto, a metà settembre, di 25 migranti già assegnati a Paterno, frazione di Avezzano.

A quanto si è appreso, i migranti sarebbero stati assegnati alla Casa Lavoro di Vasto, struttura che al momento ospita i detenuti da tutto Abruzzo per la quarantena e coloro che rientrano dai permessi.

"Chiedo ai Prefetti se prima di scegliere la destinazione dei migranti venga effettuato un sopralluogo per definire idonee le strutture di accoglienza - dice la consigliera della Lega -  e chiedo al sindaco di Vasto di opporsi, nell'interesse della città e dei cittadini che amministra, al Governo centrale circa questa infelice disposizione. Vasto dovrebbe passare alle cronache per eventi che arricchiscono a livello turistico, culturale, industriale e non per problematiche inerenti la sicurezza per l'immigrazione mal gestita da Pd e 5Stelle", conclude la consigliera Bocchino.

Anche ad Avezzano sono sorte polemiche per via della struttura individuata - un ex centro di formazione professionale- e considerata non idonea, chiedendo al prefetto di trasferire i 25 migranti in un altro alloggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

Torna su
ChietiToday è in caricamento