Migranti positivi a Gissi, Bocchino (Lega): "Solidarietà al sindaco"

Il sindaco Chieffo ha presentato un esposto in Procura per conoscere il metodo utilizzato e se ci sono mancanze da parte di qualcuno

Esprima piena solidarietà al sindaco di Gissi Agostino Chieffo per la vicenda riguarante l'arrivo di 16 migranti positivi al Covid-19 la consigliera regionale della Lega Sabrina Bocchino.

"Gissi, comune di 2670 abitanti in provincia di Chieti,è divenuto un paese fantasma a causa dei 50 migranti, di cui 16 positivi al covid19, trasferiti dal governo scellerato nel Cas Hotel Santa Lucia" ha detto ieri dopo un incontro in loco col sindaco.

”Questo governo Pd-5S non vuole bene all’Abruzzo e agli italiani altrimenti effettuerebbe i tamponi invece di sprecare risorse sui test sierologici che hanno un’attendibilità pari a zero. Un governo scellerato" dice ancora Bocchino appoggiando la decisione del sindaco Chieffo a presentare un esposto in Procura per conoscere il metodo utilizzato e se ci sono mancanze da parte di qualcuno.

"Chieffo  - conclude - adempie ai suoi doveri di primo cittadino per evitare il sorgere di focolai per colpa dell’approssimazione e della superficialità con cui il governo ha gestito gli sbarchi dei migranti. Avrà il mio appoggio per qualsiasi battaglia lui voglia intraprendere a tutela della sua comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento