Mezzi pesanti e parcheggi selvaggi sulla Statale 16, Smargiassi: "Tratto tra Ortona e Vasto in pericolo"

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Pietro Smargiassi torna ad occuparsi della Strada Statale 16 riproponendo una risoluzione

Il tratto della Statale 16 fra Ortona e Vasto sud torna a essere in pericolo: il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Pietro Smargiassi torna ad occuparsi della Strada che, come ogni stagione estiva, fa registrare incrementi esponenziali di traffico, oltre alla cattiva abitudine dei parcheggi selvaggi sul ciglio strada.

Lo fa riproponendo una risoluzione con cui, lo scorso anno, aveva impegnato Regione Abruzzo ad interloquire con gli enti preposti affinché i mezzi pesanti fossero deviati sull’omologo tratto di A14, nell’ottica di decongestionare il traffico sulla SS16.

"Ho rinnovato l’invito affinché vengano intensificati anche i controlli per scongiurare e vietare il parcheggio selvaggio sui cigli della statale - spiega Smargiassi -  in corrispondenza con gli accessi alla spiaggia; tutte situazioni, oggi come allora, necessarie per dare maggior sicurezza ad un tratto di strada che ha già fatto registrare un incidente mortale”.

La risoluzione depositata nel 2019, nonostante fosse stata votata all’unanimità, non è stata mai posta in attuazione a causa dei tempi troppo contingentati. “Stavolta - conclude Smargiassi - se veramente ha a cuore la costa dei Trabocchi, il governo regionale non perda tempo e dia immediati e concreti segnali in tal senso, partendo proprio dalla sicurezza dei turisti e delle persone che transitano sulla Statale 16”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento