Merano Wine Festival, D’Alema: “A Salvini consiglio di bere acqua”

Si conclude in queste ore a Merano, la XXVIII edizione del Merano Wine Festival, kermesse dedicata ai grandi vini, alle migliori cantine e ai personaggi più interessanti del settore a cui partecipa anche la nostra regione con il suo Cerasuolo d’Abruzzo Doc esposto nella vetrina meranese grazie all’egida del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo presieduto da Valentino DiCampli.

Tra i 'vip' presenti nella città alpina dell’Alto Adige per proporre le etichette della sua famiglia anche Massimo D’Alema, da qualche anno produttore di vino che, avvicinato dal giornalista teatino Stanislao Liberatore, per Radio Delta 1, ha rivelato: “Facendo un parallelo tra la situazione politica attuale del nostro Paese e il vino, direi che il vino va decisamente meglio”. E, sempre incalzato da Liberatore, su quale vino consiglierebbe a Salvini ha risposto: “Acqua. Gli consiglierei di bere acqua, perché mi sembra già alterato per conto suo…”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine la stessa domanda su Nicola Zingaretti, attuale segretario del PD, con la chiosa di D’Alema: “Zingaretti ha assaggiato i miei vini e li ha trovati tutti buoni e interessanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento