rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica

Marzoli e Riccardo: "Spending Review si fa con le idee, non con la propaganda"

I due esponenti politici intervengono in merito al Piano di austerità e contenimento per le spese a carico del Comune di Chieti: "La Giunta solo nel mese di aprile ha stanziato patrocini economici per l'organizzazione di eventi di dubbia rilevanza"

"C'è moltissima ipocrisia nel piano di austerity messo in atto a Chieti dall'amministrazione del sindaco Di Primio". A parlare sono Giampiero Riccardo e Alessandro Marzoli,  rispettivamente presidente dell'associazione 'Zapping' e vicepresidente del Consiglio Comunale.

I due esponenti politici intervengono in merito al Piano di austerità e contenimento per le spese a carico del Comune di Chieti, dopo una nota del presidente della 1ª Commissione Bilancio del Comune di Chieti, la quale spiega che tutte le utenze telefoniche fisse comunali hanno un costo di circa 300 mila euro l'anno, mentre per le 190 utenze mobili si è passati da una spesa di 55mila euro nel 2013, agli attuali 50 mila.

"Detto che il risparmio corrisponde più o meno al costo di una singola seduta del consiglio comunale saltata- affermano Marzoli e Riccardo - basta spulciare l'albo pretorio per verificare quanto le buone intenzioni di contenere o tagliare la spesa pubblica, non siano affatto sostenute dagli atti: ad esempio tramite la consultazione online dell'Albo Pretorio, si scopre che la Giunta solo nel mese di aprile ha stanziato patrocini economici per l'organizzazione di eventi di dubbia rilevanza; una cifra totale ben al di sopra del risparmio sbandierato da Mario De Lio per le utenze mobili".

Poi qualche suggerimento per ridurre immediatamente:  l'utilizzo di software di videochaimata o messaggistica istantanea come Skype, Viber o Whatsapp, tramite cui gli impiegati comunali potrebbero comunicare a costo zero tra di essi e a tariffe molto agevolate col resto della cittadinanza o sostituire i software "di marca" come Microsoft con i corrispondenti open source.

"La spending review - concludono - si fa con le idee, non con la propaganda. Il Partito Democratico presenterà un Ordine del Giorno, tramite cui le suddette proposte per il contenimento della spesa dovranno essere recepite dal consiglio comunale. Sfidiamo la maggioranza a opporsi al risparmio reale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marzoli e Riccardo: "Spending Review si fa con le idee, non con la propaganda"

ChietiToday è in caricamento