Giorno della Memoria, Marzoli rende omaggio alle vittime della Shoah davanti alla lapide di via Principessa di Piemonte

Un atto vandalico aveva distrutto la pietra commemorativa nel 2008. Nel 2011 era stata sostituita dopo molte insistenze

Il consigliere comunale del Partito Democratico, Alessandro Marzoli, nel Giorno della memoria, ha reso omaggio alla lapide in via Principessa di Piemonte che ricorda gli internati teatini e gli orrori del nazifascismo. La pietra commemorativa era stata distrutta da un atto vandalico nel 2008 e nel 2011, dopo anni di pressioni e battaglie, è stata sostituita. 

Spiega Marzoli: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abiamo voluto, con alcuni giovani, rendere omaggio alle vittime delle barbarie dei campi di concentramento che anche a Chieti e nella nostra regione Abruzzo hanno visto sacrificate vite innocenti, con un momento di raccolta davanti alla lapide di Via Principessa di Piemonte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento