menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marsilio alla prima del Falstaff: prima uscita pubblica del presidente della Regione al teatro Marrucino

Il neo governatore invitato dal sindaco Di Primio non si siede in prima fila ma dal palco centrale si gode l'opera lirica tra sorrisi e strette di mano

Marco Marsilio alla prima del Falstaff di Giuseppe Verdi ieri sera al teatro Marrucino. Il presidente della Regione ha scelto Chieti per la sua prima "libera uscita" dopo le elezioni. 

Invitato dal sindaco Umberto Di Primio, Marsilio si è goduto dal palco centrale lo spettacolo di apertura della stagione di lirica 2019: un nuovo allestimento del teatro Marrucino in coproduzione con la Fondazione Rete Lirica delle Marche e Teatri di OperaLombardia, diretto dal regista Roberto Catalano. 

Una presenza percepita come un segnale positivo da parte dei vertici del teatro. "Colgo come una sensibilità e un primo passo nei confronti della città di Chieti l'aver accolto l’invito del teatro e del sindaco a partecipare a questa prima" commenta il presidente del Cda del Marrucino Cristiano Sicari, sottolineando la sobrietà che ha caratterizzato il presidente Marsilio durante la serata.

"Lo spettacolo  - ha aggiunto - è di altissima qualità. Gradevole è stata la scelta del regista di attualizzarlo, ottima la direzione d’orchestra". La seconda e ultima replica andrà in scena questa sera alle 20.30.

Anche il sindaco Umberto Di Primio non ha esitato a manifestare la propria soddisfazione per aver avuto Marsilio come ospite. "Mi ha fatto piacere - dice - che nella sua prima uscita da presidente abbia visitato un’istituzione fondamentale per noi e per tutta la regione. Prima dello spettacolo abbiamo parlato a lungo e ho cercato di trasferirgli l’importanza delle esperienze culturali che si creano in questo posto. Siamo d’accordo sul fatto di creare discontinuità col passato e sono sicuro che il presidente abbia capito cosa rappresenta il teatro Marrucino e si darà da fare per valorizzarlo. Lui è rimasto molto contento e molto colpito dal teatro e dal pubblico. Oltre al presidente Marsilio ieri sera ho voluto invitare anche i presidenti di tutti i club service cittadini che a diverso titolo hanno contribuito a finanziare la stagione concertistica per ringraziarli di quello che stanno facendo per la città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento