Venerdì, 15 Ottobre 2021
Politica San Giovanni Teatino

Ikea della discordia: Marinucci risponde a Movimento Insieme

Il sindaco di San Giovanni Teatino replica al comunicato del gruppo consiliare sui corsi di formazione. "Non si può invocare il confronto con una situazione economica di dieci anni fa. In campagna elettorale siamo stati noi a denunciare il nepotismo di Insieme"

“Non paghi della sonora sconfitta elettorale riportata poco più di un anno fa proprio a causa di un nepotismo evidente, la lista di opposizione ‘Insieme’ e il suo presidente Verino Caldarelli riescono anche a cercare giustificazioni del loro operato bocciato dagli elettori”. Così il sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci, replica alle parole del suo predecessore e al contenuto del comunicato stampa diffuso dal movimento Insieme sui problemi dell’occupazione in vista dell’apertura dell’Ikea.

Nel mirino i corsi di formazione, che in occasione delle aperture di Castorama e di altri store in zona, la giunta Caldarelli aveva sempre organizzato dando lavoro a quasi il 70% dei cittadini.

“Innanzitutto –continuato Marinucci – come si fa a paragonare situazioni totalmente differenti tra loro? Come si possono confrontare le situazioni di Obi e Castorama, che hanno aperto dieci anni fa in un contesto economico totalmente differente ed in un periodo di espansione e di fiducia, con quella di oggi, in cui la stessa Ikea prudenzialmente ha limitato le assunzioni? E non si ricorda, l’ex sindaco Caldarelli, la dura presa di posizione di Ikea contro gli stessi corsi che l’amministrazione voleva organizzare per l’apertura del megastore svedese?”.

Marinucci evidenzia invece  l’attenzione dedicata dall’attuale amministrazione al delicato tema del lavoro, con la creazione, ad esempio, dello sportello “Sangiò Lavoro”.

“Su Ikea non facciamo ostruzionismo becero – aggiunge - ma continuiamo a segnalare a chi di dovere che la viabilità ideata e realizzata dalla società svedese è stata calibrata semplicemente sulle esigenze del loro punto vendita, ma in quella zona insisterà anche la prossima installazione di Decathlon, ci sarà l’aumento del traffico dovuto ai tifosi delle squadre di serie A che giungono a Pescara e la viabilità sarà anche appesantita una volta che verrà aperta la bretella di collegamento in contrada Buccieri di Cepagatti. La mia battaglia è una battaglia a difesa dei cittadini di San Giovanni Teatino e della salvaguardia della nostra salute e della nostra incolumità – conclude il sindaco Marinucci . che è l’esatto contrario di quanto Verino Caldarelli e la lista “Insieme” hanno fatto svendendo di fatto la città ad Ikea”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ikea della discordia: Marinucci risponde a Movimento Insieme

ChietiToday è in caricamento