menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manca ancora l'acqua a Chieti Scalo, Marzoli (Pd): "Subito un consiglio comunale per risolvere il problema"

Dopo qualche settimana di tregua, al Villaggio Celdit i rubinetti sono ancora a secco. E la stessa situazione penalizza l'intera città bassa

Continuano le segnalazioni di problemi con l'acqua, a Chieti Scalo. L'ultimo caso era quello del condominio in via Muzio Pansa, dove da 8 mesi, per mezza giornata, i rubinetti restano a secco. Situazione simile, da tempo, al Villaggio Celdit e in via Pescara. E ora il consigliere comunale Alessandro Marzoli (Pd) chiede un consiglio comunale su questo tema, da tenersi a Chieti Scalo, a cui invitare tutti gli enti e gli organismi competenti sulla fornitura d'acqua, "per capire le ragioni del problema e trovare adeguate soluzioni".

In più, il consigliere di opposizione chiede l'annullamento di tutte le bollette per la fornitura idrica per quei residenti che continuano a non poter usufruire del servizio.

"Dopo qualche giorno di normalità - racconta Marzoli - torna prepotente il problema della mancanza d'acqua in diversi quartieri di Chieti Scalo ed in particolare nelle palazzine del Villaggio Celdit. I residenti stanno subendo gravissimi disagi per una situazione divenuta ormai insostenibile dal momento che vengono a mancare le condizioni minime per condurre una vita normale, tra l'impossibilità di lavarsi e le rotture di lavatrici durante il bucato. Anche le attività commerciali non possono subire più le conseguenze di un disservizio che incide pesantemente sulla quotidiana organizzazione del lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento