menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

M5S: "Il piano attuativo di Vasto progettato dalla madre del sindaco"

Il piano per realizzare un villaggio turistico progettato dall'architetto Rita De Sanctis, madre del sindaco Menna, che ha tenuto la delega all'Urbanistica

Un conflitto di interesse che avrebbe spinto il sindaco di Vasto a tenere per sè la delega all’Urbanistica. Così il M5S definisce la recente approvazione da parte della Giunta Comunale di un Piano Attuativo in località San Nicola, teso a  realizzare un villaggio turistico mediante la riqualificazione di una struttura turistico ricettiva esistente e la realizzazione di nuovi bungalow e piazzole per campeggio. Tra i tecnici incaricati di redigere il rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità a VAS figura l’architetto Rita De Sanctis, mamma del sindaco Francesco Menna. L’altro nome è l’architetto Alessandro Menna.

“E dunque: W la mamma! – il commento del Movimento 5 Stelle Vasto - qualcuno ci dovrà spiegare anche quali accordi sono intervenuti tra impresa ed il comune sulle limitazioni delle NTA e su come sono state considerate. Magari la stessa mamma del sindaco! Ora si dirà che  il sindaco non c’era: certo, come la Boschi quando si discuteva di Banca Etruria. Ma  il Sindaco Menna era presente quando ,poco prima, si è adottato il progetto di lottizzazione del comparto co24 del prg - via San Sisto Ed è presente dopo..Dobbiamo credere che sia realmente uscito?

Se questi piani sono il prototipo delle idee di riuso del patrimonio edilizio esistente – aggiungono -  caro sindaco Menna sei fuori strada! Hai scritto che non vuoi “solo affastellamenti di opere di urbanizzazione ma azioni strategiche utili a migliorare la vita dei cittadini”. E questi piani a chi sarebbero utili? Sicuramente anche agli architetti in casa che li progettano. Noi ti chiediamo di fermare la approvazione di piani attuativi o di progetti di lottizzazione per andare verso nuove politiche di gestione del territorio di lungo respiro”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento