rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica Gissi

Gissi, M5S espelle candidato sindaco: "Bugie e campagna elettorale non consona"

Angelo Di Sciascio espulso a votazione durante una riunione, si legge nel verbale online: "Avrebbe mentito riguardo al requisito base per la candidatura, ovvero la residenza nel comune di Gissi; anche la situazione dei carichi pendenti ad oggi non sarebbe del tutto chiara"

Espulso dal Movimento 5 Stelle il candidato sindaco di Gissi alle ultime elezioni comunali, Angelo Di Sciascio.

"Atteggiamento non consono alle regole e ai regolamenti del movimento cinque stelle" la motivazione. Lo ha deciso poche sere fa il meetup locale al termine di una riunione-votazione.

Queste alcune delle inosservanze riportate nel verbale online del M5S di Gissi: "Di Sciascio avrebbe mentito riguardo al requisito base per la candidatura, ovvero la residenza nel comune di Gissi, riguardo alla situazione dei carichi pendenti la cui situazione ad oggi non sarebbe del tutto chiara e per aver svolto una  campagna elettorale non in linea con quanto stabilito dal gruppo M5S Gissi, proponendosi esclusivamente come “portavoce di se stesso” minando la credibilità del gruppo comunale". Nel verbale si evidenzia anche che Di Sciascio avrebbe abbracciato il presidente di seggio della sez n°2, esultando per la vittoria di uno dei candidati sindaco avversari.

A Gissi Angelo Di Scascio alle comunali del 25 maggio 2014 aveva ottenuto dagli elettori di Gissi 97 voti, contro i 921 del vincitore Chieddo e i 920 dell'altro sfidante, Cesaree Di Marino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gissi, M5S espelle candidato sindaco: "Bugie e campagna elettorale non consona"

ChietiToday è in caricamento