menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liste d'attesa, Taglieri: "La Asl si affretta a sbloccare soltanto le prestazioni a pagamento"

Il c vicepresidente della Commissione Sanità punta il dito sul direttore generale Schael che ha deciso per la riattivazione dell'attivita professionale intramuraria

“Mentre non ci sono ancora certezze sull'attività ambulatoriale istituzionale all'interno della Asl Lanciano Vasto Chieti, la direzione generale consente l'immediata ripresa dell'attività libero professionale intramuraria, cioè di quelle prestazioni erogate al di fuori del normale orario di lavoro utilizzando le strutture ambulatoriali e diagnostiche a fronte del pagamento da parte del paziente di una tariffa. Viene così, di fatto, favorita l'attività privata, mentre per ciò che riguarda le prestazioni del servizio sanitario regionale non esistono soluzioni definitive”. Lo dice il vicepresidente della Commissione Sanità del M5S Francesco Taglieri, che ricorda come il problema liste d'attesa si sia aggravato con l'emergenza Covid,

"Ma - aggiunge - nonostante il picco dei contagi sia stato toccato mesi fa e ci fosse tutto il tempo per farsi trovare pronti con un piano per superare i ritardi accumulati, le attese per svolgere un esame restano inaccettabili, tali da arrivare anche a diverse settimane perfino per i test urgenti, che dovrebbero essere smaltiti per legge nello spazio di 72 ore. La sola realtà che conosciamo adesso – conclude – è quella che sono costretti a vivere ogni giorno i cittadini abruzzesi che, in mancanza di una programmazione chiara e definita per tempo, si ritrovano con esami impossibili da prenotare, o fissati a mesi di distanza. Alla luce di quanto emerso finora invito l'assessore alla Sanità Verì e il presidente Marsilio a fare, una volta per tutte, le dovute riflessioni dal caso, valutando anche un'eventuale rimozione dall'incarico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento