Didattica a distanza ed esami di stato: dalla Lega giovani striscioni contro la ministra Azzolina

“Caos e incompetenza assoluta, Azzolina si faccia un esame di coscienza” è il messaggio comparso a Lanciano dopo le proteste degli studenti

“Caos e incompetenza assoluta, Azzolina fatti tu l' esame di.. coscienza” è il messaggio comparso su uno strisicone a Lanciano dalla Lega Giovani per il ministro dell'Istruzione per denunciare "lo stato di confusione in cui versa la scuola sul tema della didattica a distanza e sull'esame di stato" fa sapere il coordinatore federale del movimento giovanile della Lega, on. Luca Toccalini.

Striscioni con messaggi analoghi sono stati appesi dalla Lega davanti a decine di scuole di tutta Italia.

“Abbiamo ricevuto centinaia di segnalazioni e reclami provenienti dagli studenti di ogni angolo della nostra regione" spiega Gloria Verratti, coordinatrice della Lega Giovani della provincia di Chieti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una didattica a distanza attuata senza il minimo coordinamento - prosegue - e una gestione a dir poco imbarazzante degli esami di maturità sono l’emblema del fallimento totale di questo Governo e a farne le spese, tanto per cambiare, sono ancora una volta gli studenti. Mancano poco meno di quattro settimane all’inizio della maturità e pretendiamo che il Ministro Azzolina si scusi per la figuraccia e per il caos generato. Non siamo solo noi a chiederlo, ma milioni di studenti e di famiglie abbandonate da un Governo di dilettanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento