La Lega: "A Lanciano il consiglio comunale boccia la proposta sulla riduzione dell'Imu"

Il coordinatore cittadino Fausto Memmo: “L’amministrazione respinge una misura a sostegno della cittadinanza”

A Lanciano il consiglio comunale boccia la proposta della Lega sulla riduzione dell'Imu. A riferirlo è il coordinatore cittadino Fausto Memmo: “Per l’ennesima volta proponiamo un’azione a sostegno dei cittadini e non siamo ascoltati – dice  – l’amministrazione boccia di nuovo una misura a sostegno della cittadinanza".

Si riferisce  alla riduzione del 20% prevista su aliquote e tariffe comunali prevista dal decreto Rilancio del governo e contenuta nell’emendamento del leghista Massimo Garavaglia. La norma rimanda l’applicazione della misura ai singoli Comuni che hanno la possibilità di scegliere se adottarla o meno. "Abbiamo un’amministrazione che si ostina ad ignorare i bisogni della collettività – aggiunge Memmo – d’altra parte ci sono debiti fuori bilancio da risanare.

Nel consiglio comunale di ieri, il consigliere Di Naccio ha anche chiesto conto della mancata risposta alla proposta, formulata il mese scorso dalla Lega Giovani Lanciano, di rinviare a settembre il pagamento dell’acconto Imu del 16 giugno. Per far fronte alle difficoltà economiche causate dal lungo periodo di lockdown. La richiesta non ha avuto nessuna risposta", fa sapere la Lega Lanciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Colpisce alla testa il fratello che viene ricoverato in prognosi riservata

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

Torna su
ChietiToday è in caricamento