La Lega abruzzese lancia il Referendum: "Cambiamo la legge elettorale"

Il segretario regionale della Lega Salvini per l’Abruzzo, Giuseppe Bellachioma, propone il passaggio al sistema maggioritario puro

“La Lega è pronta a partire da qui in Abruzzo per farsi promotrice, con tutte le altre forze del centrodestra in Regione, della proposta referendaria per l’abolizione della quota proporzionale di due terzi dei seggi così come previsto dall’attuale sistema elettorale per arrivare, finalmente, a un sistema maggioritario puro”.

A dichiararlo è il segretario regionale della Lega Salvini per l’Abruzzo, Giuseppe Bellachioma, che chiede di far approvare l’iter per la proposta referendaria, assieme ad altre quattro regioni italiane. L'iniziativa, infatti, deve partire dai rispettivi Consigli regionali attraverso il lavoro nelle commissioni seguita dal voto nelle aule consiliari.


“Nei 630 collegi uninominali – spiega Bellachioma – avrà così la possibilità ogni elettore di conoscere il nome e cognome del candidato che effettivamente poi andrà in Parlamento. Verrà tolta la quota proporzionale per rendere il sistema totalmente maggioritario come quella che avviene per l’elezione diretta dei sindaci nei nostri comuni”. Infine, una richiesta: “chiamo al senso di responsabilità il centrodestra abruzzese – conclude Bellachioma – per un iter che mi auguro possa essere concluso entro il mese di settembre, perché il ritorno al proporzionale, come vuole fare il governo Conti bis, sarebbe un ritorno al passato”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

Torna su
ChietiToday è in caricamento