menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano, blitz del Blocco Studentesco al "Da Vinci-De Giorgio" per l'alternanza senza fondi

Striscione, fumogeni e megafono ieri mattina davanti all'istituto scolastico del capoluogo frentano per "l'ennesima trovata della scuola a danno delle famiglie degli studenti", come si legge in una nota

Striscione, fumogeni e megafono ieri mattina davanti all'istituto "Da Vinci-De Giorgio" di Lanciano per "l'ennesima trovata della scuola a danno delle famiglie degli studenti", come evidenzia il Blocco Studentesco in una nota. "Alternanza senza fondi per il trasporto, le famiglie sono a corto!", questo il testo riportato sullo striscione per denunciare la decisione di abolire da parte della scuola il trasporto dei ragazzi che fanno alternanza.

"Abolire totalmente il servizio di trasporto gratuito è una scelta sconsiderata e superficiale - durissime le parole del responsabile locale Domenico De Lucia - Si è passati dalla parziale possibilità del trasporto gratuito, come l'anno scorso, alla soppressione definitiva del servizio. Oltre al non poter scegliere l'azienda d'interesse, gli spostamenti e il relativo costo sono a carico degli studenti, insomma un'ennesima spesa per le famiglie".

Così il Blocco Studentesco ha voluto dare "un segnale forte su questa realtà. È la scuola che deve preoccuparsi di come gestire il problema, nella sua totalità. Come tanti ragazzi ci hanno raccontato, il malcontento per questa decisione dilaga all'interno dell'istituto, contribuendo a rendere ancora più inefficiente il programma dell'alternanza, sempre più vista come una perdita di tempo e di soldi".

"Come sempre - conclude De Lucia - noi del Blocco Studentesco ci schiereremo a difesa degli studenti e delle loro famiglie, contro le scelte scellerate di questa scuola e della sua amministrazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento