menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano: ‘Adotta una buca’, CasaPound contro il dissesto del manto stradale

Barone (CPI): "Rimpallo di responsabilità tra gli enti locali segno del fallimento di tutta una classe dirigente"

 Il movimento CasaPound Italia usa lo strumento dell’ironia per protestare a Lanciano contro la grave condizione di dissesto del manto stradale, che sta creando numerosi disagi agli automobilisti. Cartelli riportanti la dicitura ‘Adotta una buca’ sono apparsi nei pressi dei tratti maggiormente danneggiati della carreggiata, per segnalarne la condizione di incuria. “Le forti piogge che hanno colpito Lanciano all’inizio del mese – comunica in una nota il responsabile lancianese CasaPound Nico Barone – hanno solamente contribuito a peggiorare una situazione già fortemente problematica in ragione della mancata esecuzione da lungo tempo a questa parte di interventi significativi di rifacimento del manto stradale”.

“A fronte di un problema che richiederebbe una soluzione immediata e duratura – prosegue Barone – assistiamo ad un rimpallo di responsabilità circa il reperimento dei fondi per l’esecuzione dei lavori da parte degli enti locali. Poiché si tratta di enti governati tutti, dal Comune di Lanciano passando per la Provincia di Chieti, fino ad arrivare alla Regione Abruzzo, dal medesimo partito, il PD, tocca constatare come le difficoltà nell’intervenire in tempi accettabili per sanare un grave disservizio siano da attribuire ad una classe politica che pur governando a tutti i livelli la cosa pubblica non sembra in grado gestirla l’efficientemente, così da garantire i servizi essenziali ai cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento