rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Vertenza La Panoramica verso la risoluzione, Febbo: "Il tpl a Chieti è pagato interamente dalla Regione"

Il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale: "Depositato l'emendamento per i lavoratori, domani daremo risposte alla città"

La Regione Abruzzo torna a riunirsi per discutere dell'assestamento al bilancio di previsione 2021-2023 domani, quando si parlerà anche della vertenza  tra proprietà La Panoramica e i lavoratori sul mancato rinnovo degli incentivi del contratto di secondo livello. A questo proposito, venerdì scorso il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Mauro Febbo, ha depositato l'emendamento che stanzia 400 mil euro destinati al trasporto pubblico locale. e finalizzato a definire la vertenza.

"Mi aspetto che venga sottoscritto da tutti i colleghi, per poi essere approvato all'unanimità in consiglio” afferma Febbo.

Che aggiunge: “Da settimane mi sono attivato ed interfacciato con i lavoratori, le sigle sindacali, con gli uffici regionali competenti (bilancio e trasporti) e con il sindaco, prima della sua lettera (non ricevuta) ai consiglieri regionali teatini, per cercare di arrivare ad una soluzione della vertenza che da circa un anno vede i lavoratori de La Panoramica senza il riconoscimento degli incentivi previsti dalla contrattazione di secondo livello. Diversamente da quanto accaduto per altra concessionaria di altro capoluogo, nella fattispecie - prosegue Febbo - ci troviamo di fronte al mancato rispetto di un accordo economico non obbligatorio, ad una impresa privata (e non pubblica) e quindi soggetta a norme europee sulla concorrenza e, non ultimo, all'applicazione di motivazione non legate a maggiore percorrenza di tpl, anzi esattamente il contrario. Cioè il Comune di Chieti ha ridotto sia le corse, lasciando inspiegabilmente quella diretta a Megalò, sia il suo contributo, riducendolo drasticamente a solo 25,00 euro (delibera di consiglio comunale del 23.09.2021). In sostanza il tpl nella città di Chieti è pagato interamente dalla Regione Abruzzo. Chiaramente da questa situazione i primi ad essere colpiti, unitamente ai cittadini che si sono visti una contrazione importante del servizio, sono stati i lavoratori che nonostante questo lungo e difficile periodo di emergenza dovuto alla pandemia non hanno fatto mai mancare il loro contributo e la presenza sul lavoro”.

Dopo aver trovato le risorse e la strada amministrativa per arrivare alla soluzione, Febbo fa sapere che le queste saranno trasferite al Comune di Chieti e finalizzate alla definizione della problematica. "Quest’ultimo - aggiunge - poi dovrà agire nei confronti de La Panoramica. È bene evidenziare che tra il concessionario e la Regione ci sono una serie di contenziosi retrodatati che vedono La Panoramica soccombente, ma che nulla hanno a che fare con quest'ultima vertenza. Il concessionario ha dato la più ampia disponibilità alla soluzione, purché sia la meno impattante possibile, sottolineando che non gradirà eventuali ricadute negative sui lavoratori che nessuna responsabilità o benefici hanno avuto dai contenziosi insorti. Domani – conclude Febbo - come già annunciato da tempo, in sede di approvazione delliassestamento di bilancio, daremo una risposta concreta ai lavoratori e alla città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza La Panoramica verso la risoluzione, Febbo: "Il tpl a Chieti è pagato interamente dalla Regione"

ChietiToday è in caricamento