menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Istituire il Garante dei diritti degli animali: la proposta del gruppo consiliare Chieti c'è

Si tratta di una realtà già presente in diversi Comuni come Roma, Milano, Napoli e Bergamo, a costo zero per le casse dell'ente

I consiglieri comunali del gruppo Chieti c'è, Vincenzo Ginefra e Damiano Zappone, hanno presentato una mozione per l'istituzione del Garante dei diritti degli animali, una realtà già presente in diversi Comuni come Roma, Milano, Napoli e Bergamo. La proposta sarà discussa nel primo consiglio comunale utile. 

La figura del garante, a costo zero per l'amministrazione perché non sono previsti emolumenti, ha diversi compiti finalizzati a tutelare gli animali presenti in città. Tra le altre cose, si occupa di ricevere le segnalazioni di chiunque venga a conoscenza di comportamenti lesivi dei diritti degli animali e denuncia all'autorità giudiziaria casi di maltrattamenti.

In più, attraverso la figura del garante, "l'amministrazione - spiegano i consiglieri - potrà promuovere un piano organico di interventi riferiti alla salvaguardia dei diritti degli animali. Dato che a Chieti esiste un Regolamento per la tutela degli animali, che stabilisce una precisa attività del Comune in tal senso, abbiamo ritenuto di chiedere all’amministrazione di inserire nel regolamento anche questa figura, anche perché così la città avrebbe un interlocutore per i tantissimi cittadini che ospitano in casa un animale di affezione. Sarebbe un ruolo di supporto all’amministrazione - illustrano Ginefra e Zappone - da individuare all’esterno dell’assise e dei membri dell’esecutivo, capace di interloquire con il detentore della delega in seno alla giunta. Una figura di tutela e di stimolo anche per le campagne di adozione e sensibilizzazione da portare avanti per valorizzare il rifugio canile di Chieti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento