Politica Vasto

Vasto, San Francesco declassato: Palomba interpella Chiodi

All'istituto, che da molti anni opera nel campo della disabilità psichica e di altre forme invalidanti, alcuni pazienti non avranno più diritto all’assistenza perchè è stata variata la tipologia di invalidità

"Giù le mani dall'istituto San Francesco d’Assisi di Vasto marina e dalla Fondazione ONLUS Alberto Mileno". Così il consigliere regionale Paolo Palomba si schiera in difesa dei pazienti dei centri riabilitativi della struttura Vastese, che rischiano di vedersi tagliati alcuni servizi essenziali.

"L'istituto da molti anni  opera nel campo della disabilità psichica e di altre forme invalidanti, in particolare neuro-motoria, cardio-respiratoria e psichiatrica - spiega Palomba - Recentemente ai pazienti dei Centri di riabilitazione della succitata Fondazione è stata variata la tipologia di invalidità. Ciò significa che per i 12 ragazzi affetti da una disabilità vicina al 100% la stessa viene mutata in “lieve” disabilità, portando gli sfortunati pazienti a non avere più diritto all’assistenza e a non poter essere più ospitati nella struttura riabilitativa".


Per scongiurare questa ipotesi, il consigliere regionale ha presentato un'interrogazione urgente al governatore Chiodi con la quale intende conoscere: "quali sono i motivi che hanno modificato, in pejus, la fascia di trattamento clinico per i 12 pazienti ospiti della Struttura “San Francesco d’Assisi”, affetti tutti da grave disabilità", ma soprattutto "quali provvedimenti intende mettere in atto per ristabilire la giusta, corretta e necessaria assistenza nei confronti dei soggetti interessati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto, San Francesco declassato: Palomba interpella Chiodi

ChietiToday è in caricamento