rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Polemica sulle isole ecologiche in centro: "Occupano i parcheggi, con quale criterio le hanno posizionate?"

Il consigliere comunale Bruno Di Paolo (Giustizia Sociale) portavoce delle “lamentele dei cittadini e dei commercianti” ha depositato un'interrogazione rivolta a sindaco e all'assessore all'Ambiente

Montano le polemiche sul posizionamento nella parte alta della città delle nuove isole ecologiche informatizzate. I nuovi strumenti di raccolta rifiuti recentemente acquistati dal Comune di Chietie posizionati sui parcheggi a raso, sia liberi che a pagamento, hanno sottratto appunto alcuni posti auto del centro cittadino. A farsi portavoce delle “lamentele dei cittadini e dei commercianti” è il consigliere comunale di Giustizia Sociale, Bruno Di Paolo che questa mattina sulla questione ha depositato un’interrogazione.

“Il sindaco Di Primio e l’assessore all’Ambiente Alessandro Bevilacqua - dice Di Paolo - dovranno spiegare con quale criterio, che a noi sembra poco chiaro e marcatamente autoreferenziale, l’amministrazione comunale ha collocato gli enormi raccoglitori senza nessuna spiegazione alla cittadinanza, senza nessuna informativa inviata ai residenti delle zone interessate e, soprattutto, senza nessun coinvolgimento delle associazioni dei commercianti”.

Infine, il consigliere pone un altro quesito: “Non si capisce perchè ne siano state installate ben tre (isole ecologiche ndr) in un raggio d'azione così breve come via Papa Giovanni XXIII , via Nicola da Guardiagrele e piazza Garibaldi”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemica sulle isole ecologiche in centro: "Occupano i parcheggi, con quale criterio le hanno posizionate?"

ChietiToday è in caricamento