Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Inchiesta ex giunta vastese, il sindaco Menna: "In futuro sempre gare pubbliche"

Sette ex amministratori ingadati per abuso in atti di ufficio in relazione alle manifestazioni estive del 2013

Confido nel lavoro della magistratura, verso la quale ho stima e fiducia illimitate. Siamo nella fase delle indagini preliminari, perciò prima di saltare alle conclusioni aspetto che venga fatta chiarezza da parte degli organi competenti e invito le forze politiche a non tentare di sostituirsi alla Procura della Repubblica né al Tribunale”.

Così il sindaco di Vasto, Francesco Menna, commenta le notizie di stampa su un’indagine della magistratura in relazione all’affidamento degli eventi estivi nell’anno 2013 che coinvolgerebbe alcuni amministratori comunali passati e attuali.

“Mi occupo di amministrare la città - ricorda Menna - e darò risposte in merito al nuovo cartellone, i cui eventi, come tutti gli altri in futuro, saranno affidati secondo le regole dell’evidenza pubblica e della vigente normativa, come previsto dal Codice degli appalti”.

Menna assicura che “se al termine dei diversi gradi di giudizio si dovessero riscontrare delle responsabilità penali, ne prenderò atto politicamente e agirò di conseguenza senza alcuna esitazione. Ma mi sembra ancora molto, molto presto - ribadisce - per pensare a ipotesi del genere”.

Quanto alle proposte giunte dalle forze di opposizione di convocazione di un Consiglio comunale straordinario e di creazione di una commissione d’inchiesta, per il sindaco “sono ipotesi che, allo stato, non hanno ragione d’essere, dal momento che c’è un’inchiesta ancora in corso. Bisogna far lavorare serenamente i magistrati”, conclude.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta ex giunta vastese, il sindaco Menna: "In futuro sempre gare pubbliche"

ChietiToday è in caricamento