rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Incendio discarica, M5S: "Mancata bonifica a causa di un errore tra le mail?"

In consiglio regionale salta fuori l'anomalia nella comunicazione tra Regione e Comune di Chieti

La mancata bonifica della discarica di Colle Marconi a causa di un errore di invio mail finisce in consiglio regionale. E la consigliera Sara Marcozzi (M5S) a presentare un’interrogazione nella quale salta fuori l’anomalia nella comunicazione tra la Regione e il Comune di Chieti.

Questi i fatti denunciati dal Movimento: il Comune sbaglia l’indirizzo mail per richiedere la bonifica della discarica incendiata, oltre un anno fa, in località Colle Marcone. La Regione non dà seguito alla richiesta perché la mail arriva all’indirizzo sbagliato e lascia il territorio circostante senza una bonifica, con tutti i danni ambientali ed economici che ne coseguono.

"Sembra un paradosso, ma a quanto pare invece è ordinaria amministrazione tra il Comune di Chieti e la Regione Abruzzo. L’unica giustificazione a questo clamoroso ritardo portata dal consigliere Mazzocca è un’anomalia nella comunicazione - commenta Sara Marcozzi - una grave forma non solo di incompetenza ma anche di non curanza. Attendiamo da anni l'approvazione del piano regionale delle bonifiche, pendono procedure di infrazione UE contro la regione, ma la Giunta resta a guardare. Quando i cittadini potranno vedere la messa in sicurezza di Colle Marcone e dell’Abruzzo tutto?”.

Marcozzi ricorda che il M5S ha già presentato un esposto in Procura, uno alla Procura distrettuale antimafia e una documentazione dell’incendio dell’estate 2015 al CSM . “Noi siamo in opposizione – conclude - ora ad agire deve essere chi Governa questa Regione e mi duole vedere che su questo tema delicato per la salute dei cittadini non chi dovrebbe tutelarci non sta facendo nulla”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio discarica, M5S: "Mancata bonifica a causa di un errore tra le mail?"

ChietiToday è in caricamento