Politica

Formazione e patto di stabilità, IdeAbruzzo: l'assessore Petrucci faccia qualcosa anzichè ringraziare Grillo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

L’Assessore Provinciale alla Pubblica Istruzione Petrucci, subito dopo il voto delle politiche ringraziava Grillo per aver coagulato il dissenso popolare crescente nei confronti di coloro che rappresentano la classe politica. A nostro giudizio però Grillo e tutti coloro che hanno espresso un voto di protesta, credo, sarebbero stati più contenti se coloro che rappresentano la classe politica, e ancor più se nelle Istituzioni, avessero almeno iniziato a portare delle soluzioni ai tanti problemi, senza attendere di essere schiacciati dagli eventi.

Nel proprio settore di competenza come Assessore, specialmente nella formazione, i problemi sono tanti e ne causano ancor di più a coloro che vorrebbero usufruire di tali opportunità. Ancora una volta, questa volta forse in maniera irrecuperabile, si è riusciti a non far completare nei tempi previsti, quantunque con finanziamenti a disposizione,  i corsi di formazione che vedono iscritti oltre 600 persone. Non si è fatto tesoro di quello che era accaduto lo scorso anno. Quantunque nella possibilità dell’Ente di richiedere il nullaosta alla Commissione Enti Locali del Ministero per derogare sul patto di stabilità per la formazione, avendo i finanziamenti regionali certificati, non lo si è fatto. Si è continuato a far finta di niente aspettando la certificazione del patto di stabilità entro il 31 marzo p.v.. Data che rende di fatto impossibile recuperare il tempo prezioso perduto. Ancora una volta una dimostrazione di completa disattenzione al mondo del lavoro e soprattutto a coloro che per il mezzo di una formazione pubblica vorrebbero sperare di poterci accedere. Eppure il settore lavoro e quello della formazione, strettamente connessi tra loro, e che in Regione Abruzzo, e non solo, sono affidate ad un unico Assessore, in Provincia di Chieti sono affidate a ben due Assessori. Quantunque dal punto di vista organizzativo ed operativo il settore sia uno solo.

Adesso oltre tutto si sente parlare del fatto che la Provincia di Chieti abbia sforato per circa 3 milioni di euro il patto di stabilità e quindi ad essere in pericolo sono tanti settori e soprattutto tanti servizi. Si continuano a pagare affitti da cui ora è gravoso recedere e all’apparenza ben poco appare fatto per razionalizzare le risorse dell’Ente, per prima quelle umane. Sinceramente proprio in questo momento di grave crisi, riprendendo sempre i concetti espressi dall’Assessore Petrucci, questo ulteriore colpo alla credibilità delle Istituzioni e soprattutto alla speranza di potersi preparare per poter sperare di poter accedere ad un lavoro, sinceramente la politica, quella che dovrebbe ringraziare Grillo di aver coagulato il dissenso impedendogli di degenerare, se lo poteva risparmiare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione e patto di stabilità, IdeAbruzzo: l'assessore Petrucci faccia qualcosa anzichè ringraziare Grillo

ChietiToday è in caricamento