Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Ideabruzzo chiede altre due casette dell'acqua per i cittadini di Tricalle e Filippone

Due sono già state installate e le altre cinque verranno posizionate a breve in quasi tutta la città

Il movimento politico Ideabruzzo chiede al Comune di prevedere altre due casette dell'acqua, oltre alle sette già previste e in fase di installazione, nei quartieri di Filippone e del Tricalle. 

Al momento, sono già stati installati i distributori in via Ricciardi, a Chieti Scalo, e in via dei Platani, a Madonna degli Angeli. Le altre sorgeranno al Villaggio Mediterraneo, in via Amiterno, in piazza San Bartolomeo a Brecciarola, in via Santa Barbara e i via Silio Italico. 

"La parte alta della città - dice Andrea di Ciano di Ideabruzzo - è rimasta tagliata fuori. Chiediamo al Comune di continuare a incentivare e diffondere tra la popolazione l'utilizzo delle casette dell'acqua, per ridurre i rifiuti consistenti in bottiglie di plastica o di vetro. In questo momento di difficile situazione economica, è importante che si metta a disposizione dei cittadini un bene importante senza costi aggiuntivi per l'utente, con una serie di vantaggi per la collettività: economico, ecologico e di valorizzazione delle risorse". 

"Chiediamo dunque all'amministrazione comunale di creare un nuovo bando - dice Di Ciano - per far sì che anche i residenti delle zone sopracitate possano usufruire di tali servizi. Ricordiamo che le cassette dell'acqua sono complementari alla fontanella classica ma regalano anche bollicine, e tolgono di mezzo le bottiglie di plastica", conclude. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ideabruzzo chiede altre due casette dell'acqua per i cittadini di Tricalle e Filippone

ChietiToday è in caricamento