rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica Guardiagrele

Guardiagrele, l'opposizione attacca: "Bilancio non approvato e la neve resta in strada"

A dieci giorni dall'ultima copiosa nevicata la neve è ancora accumulata nelle piazze del centro storico, nei pressi delle scuole, lungo i marciapiedi

“I disagi della nevicata del 26 e 27 febbraio e i ritardi nella rimozione della neve, sono legati alla mancata approvazione del bilancio di previsione 2022 da parte della amministrazione Di Prinzio”. L'accusa arriva dal gruppo Guardiagrele il Bene in Comune il quale, a dieci giorni dalla copiosa nevicata dell'inverno 2022, sottolinea come la neve sia ancora accumulata nelle piazze del centro storico, nei pressi delle scuole, lungo i marciapiedi "in attesa di essere sciolta dal sole”.

“Evidentemente l’amministrazione insiste nel non rimuovere le montagne di  neve sporca e fastidiosa. Confida, forse, nel disgelo e, intanto, a chi protesta per una situazione evidentemente insostenibile, qualche amministratore imbarazzato risponde che nulla si può fare a causa di  impossibilità economiche del Comune - commenta ancora il gruppo di minoranza consiliare. "Non si può nascondere una certa e comprovata incapacità gestionale della problematica neve dietro a questioni di altro genere. La realtà - concludue - è che l’amministrazione non ha approvato il bilancio e quindi, per legge, anche se che le somme in bilancio, teoricamente, ci sono, non si possono spendere”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardiagrele, l'opposizione attacca: "Bilancio non approvato e la neve resta in strada"

ChietiToday è in caricamento