Politica Gissi

Golden Lady, D'Amario: "Necessario fare fronte comune"

L'assessore provinciale alle politiche del lavoro invita le istituzioni a mobilitarsi insieme per una soluzione e critica D'Amico del Pd: "Fa solo propaganda elettorale"

"Il capogruppo del Pd Camillo D’Amico cerca di trasformare ogni giorno la vertenza Golden Lady in uno scontro politico, esattamente ciò che non serve e che i lavoratori non vogliono: non si spiega altrimenti la sua insistenza su un aspetto ampiamente chiarito come la riunione che non si è tenuta".

Lo afferma l’Assessore alle politiche del lavoro Daniele D’Amario che aggiunge: "Invito le istituzioni ed i rappresentanti del territorio a fare fronte comune, ognuno per il proprio ruolo, al fine di cercare una soluzione per le maestranze della Golden Lady. Oggi vengono chiesti atti concreti e non speculazioni di parte: il mio invito, dunque, è ad evitare di trasformare nell'ennesima querelle politica questa drammatica situazione appellandomi al senso di responsabilità di tutti. Per la Golden Lady la Provincia sta facendo in pieno la sua parte e continuerà a fare ciò che è nelle sue possibilità".

L'assessore ricorda che quando scoppiò la vertenza Golden Lady, D’Amico, allora capogruppo della Margherita in Consiglio provinciale, lanciò nel 2006 un appello ai dirigenti del suo Partito. "Forse allora il problema si sarebbe potuto affrontare e almeno in parte risolvere su ben diversi presupposti, ma D’Amico, oggi come allora, preferisce fare propaganda sulla pelle dei lavoratori - e conclude con una battuta - Altro che tempo delle mele: per D’Amico è sempre tempo di elezioni!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Golden Lady, D'Amario: "Necessario fare fronte comune"

ChietiToday è in caricamento