rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Giustizia Sociale bacchetta Di Primio: “Erano proprio necessari i gettoni di presenza?”

Il segretario Lorella Serano interviene sul consiglio comunale di ieri ponendo l'accento sulla questione economica: "Perché tutto non è stato fatto a costo zero per la comunità?"

Il segretario di Giustizia Sociale, Lorella Serano, interviene sul consiglio comunale di ieri ponendo l'accento sulla questione economica:

“Se tutti – afferma Serano – erano d’accordo sulla necessità di indagare a fondo sul metodo di assegnazione degli alloggi tramite una commissione d’indagine perché non è stato formalizzato attraverso un semplice incontro senza gettoni di presenza tra Sindaco, capigruppo e forze politiche? Se era proprio necessario un passaggio in consiglio, perché non lo hanno fatto a costo zero per la comunità?”.

Serano, inoltre, riferendosi al primo cittadino, Umberto Di Primio, che ha parlato di “ore di inutile discussione”, aggiunge: “Se è vero che sono state ore di inutile discussione, e quindi acclarando di fatto l’inutilità della convocazione del consiglio comunale, il sindaco farebbe bene a chiedere a tutti i consiglieri di maggioranza e invitare quelli di opposizione a fare un gesto nobile, restituendo alla comunità teatina il gettone di presenza. Altrimenti stia zitto e risparmi alla città i suoi piagnistei”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giustizia Sociale bacchetta Di Primio: “Erano proprio necessari i gettoni di presenza?”

ChietiToday è in caricamento