Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica

Giustizia Sociale: l'ex vicesindaco Di Paolo non accetterà nuovi incarichi di giunta

La direzione del partito ha ribadito la prorpia fiducia al suo leader. Il gruppo consiliare di Giustizia Sociale abbandonerà lo schieramento di maggioranza ma non aderirà a quello di minoranza

La direzione di Giustizia Sociale, riunitasi il 29 ottobre, ha ribadito pieno sostegno e fiducia al capogruppo Bruno Di Paolo, recentemente rimosso dagli incarichi al Comune di Chieti.

Il partito definisce "gravissime, ingiustificabili e inqualificabili le vicende accadute nei giorni scorsi" e ha ratificato all'unanimità il fatto che l'ex vicesdinaco "non intende chiedere nuovi incarichi di giunta, evidenziando e ribadendo con forza l'assenza di interessi personalistici e di poltrona".

"Per decisione unanime - precisa il segretario cittadino, Angelo Pasquantonio (foto), - il gruppo consiliare di Giustizia Sociale abbandonerà lo schieramento di maggioranza ma, nel rispetto degli accordi elettorali presi con i cittadini, non aderirà a quello di minoranza valutando, quindi  di volta in volta e caso per caso le espressioni di voto in merito ai punti all'Ordine del giorno. L'obiettivo unico è operare per il bene della città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giustizia Sociale: l'ex vicesindaco Di Paolo non accetterà nuovi incarichi di giunta

ChietiToday è in caricamento