Giovanni Legnini nominato commissario della ricostruzione, lascia il consiglio regionale

L'ex vice presidente del Csm prende il posto di Piero Farabollini. In consiglio verrà sostituito dal primo dei non eletti, Pierpaolo Pietrucci

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il decreto di nomina di Giovanni Legnini, a commissario straordinario della ricostruzione del Centro Italia.
L'ex vicxe presidente del Csm prende il posto di Piero Farabollini, la cui nomina era scaduta nel dicembre scorso ed era quindi in regime di prorogatio.

Giovanni Legnini, 61 anni è nato a Roccamontepiano. Dal 30 settembre 2014 al 27 settembre 2018 è stato Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura. È stato Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri del Governo Letta dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014, con delega all'Editoria e all'Attuazione del programma di Governo, Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Economia e delle Finanze nel Governo Renzi dal 28 febbraio 2014 al 30 settembre 2014.

Il 10 dicembre 2018 annuncia la sua candidatura per la coalizione di centro-sinistra a Presidente della Regione Abruzzo alle elezioni regionali di febbraio 2019, ricevendo l'appoggio di PD, +Europa-CD, Centristi per l'Europa, LeU-Sinistra Italiana, Avanti Abruzzo-IdV, e dalle liste civiche Legnini Presidente, Abruzzo Insieme-Abruzzo Futuro e Abruzzo in comune.[1] Il 10 febbraio 2019 raccoglie il 31% e viene sconfitto dal candidato del centro-destra Marco Marsilio con il 48%, venendo comunque eletto come Consigliere Regionale nella lista Legnini Presidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Legnini lascerà il suo scranno in Consiglio regionale, che verrà occupato da Pierpaolo Pietrucci, primo dei non eletti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

  • Diffondono il panico con il vocale su Whatsapp che accusa il commerciante: denunciati per procurato allarme

  • Esce ubriaco nonostante il divieto e si schianta contro una centralina dell'Enel: arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento