Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica

Teate Servizi, Giardinelli: "Salvare i posti di lavoro con una logica imprenditoriale"

Il Piano Industriale della Teate Servizi prossimo al varo non metterà al riparo la Società Municipalizzata dalla chiusura: il capogruppo dell'Udc suggerisce di prendere spunto da altre realtà, come Chieti Solidale, per guardare avanti

Il piano industriale della Teate Servizi sta mettendo a rischio diversi posti di lavoro. Nelle ultime Commissioni Consiliari dedicate, l'assessore D'Ingiullo ha evidenziato come il piano prossimo al varo, la cui approvazione é strettamente legata a quello che sarà il prossimo bilancio di previsione del Comune di Chieti, risentirà necessariamente delle difficoltà economiche che l'Ente attraversa, motivo per cui saranno ridotti i servizi e, di conseguenza, i posti d lavoro.

A tornare sulla questione oggi è Alessandro Giardinelli, capogruppo Udc. "Pur apprezzando lo sforzo dell'assessore D'ingiullo, teso a salvaguardare la vita e, il più possibile, i posti di lavoro della Teate Servizi - osserva - devo concordare con il presidente dell'Azienda Valerio Visini, che ha descritto il Piano Industriale come un disegno economico approntato su una logica ragionieristica, destinata certamente a portare la Teate Servizi alla definitiva morte aziendale".

Quello che oggi sembra condannare sempre più la Teate Servizi ad una riduzione delle attività in concessione e del personale assunto, si ripresenterà in misura forse maggiore il prossimo anno, quando ci saranno ulteriori tagli statali ai Comuni.

"Se si vuole salvare questa Società Municipalizzata - spiega il capogruppo Udc - sarebbe opportuno ragionare con una logica imprenditoriale, cercando di verificare quali risorse potrebbero diventare il motore dell'Azienda stessa". A tal proposito Giardinelli rammenta che ad esempio l'Azienda Speciale Multiservizi del Comune, Chieti Solidale, ha un'autonomia finanziaria dovuta dall'introito economico delle farmacie comunali.  

Per questo l'augurio è che il Piano Industriale che verrà proposto sia in grado di cogliere quella logica del coraggio e della creatività imprenditoriale. "Bisogna  pensare a nuove strategie di mercato possibili - conclude - e trovare la strada per attuarle".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teate Servizi, Giardinelli: "Salvare i posti di lavoro con una logica imprenditoriale"

ChietiToday è in caricamento