rotate-mobile
Politica

"Quota dei gettoni di presenza destinati al sociale, dove sono finiti i 150mila euro": l'opposizione teatina chiede chiarezza

Convocata la commissione di controllo e garanzia, presieduta da Fabrizio Di Stefano (Lega), che ha fissato la seduta per domani 17 maggio alle ore 10

"Dove sono finiti i circa 150mila euro di gettoni di presenza percepiti dal Comune, tagliati dai consiglieri in tre anni?", È questa la domanda che si pongono da tempo i rappresentanti di minoranza, senza ottenere risposte. Di fronte al silenzio, propongono la convocazione della commissione di controllo e garanzia, presieduta da Fabrizio Di Stefano (Lega), che ha fissato la seduta per domani 17 maggio alle ore 10.

"I fondi decurtati avrebbero dovuto confluire in un Fondo di solidarietà dedicato al sociale, con una specifica destinazione stabilita anno per anno. Nel 2020, primo anno di amministrazione del sindaco Diego Ferrara, si era deciso di destinare tali fondi a sostenere le iniziative anti-Covid. Tuttavia, da allora non si è saputo più nulla". A febbraio scorso, la capogruppo di Azione Politica Serena Pompilio aveva presentato un'interrogazione consiliare sul Fondo di solidarietà, ma in consiglio comunale le era stato risposto che, "per motivi di privacy, non potevano essere divulgate le somme devolute".

Di fronte a questo stallo, i consiglieri d'opposizione vogliono fare chiarezza. "Nel 2020, all'inizio del mandato elettorale - spiegano in una nota - tutti i consiglieri comunali avevano deciso di tagliare l'entità dei propri gettoni di presenza, con una rinuncia volontaria del 7+7%. Tutti i consiglieri, nessuno escluso, avevano come obiettivo la destinazione delle economie derivanti dalla riduzione a iniziative sociali, stabilite anno per anno durante l'elaborazione dei documenti contabili. Ad oggi, nonostante interrogazioni consiliari, accesso agli atti e richieste pubbliche, nessuna risposta è stata fornita riguardo alle somme quantificate e destinate alle attività sociali. Di conseguenza, è sorta la necessità di convocare una commissione di controllo e garanzia al fine di ottenere risposte esaustive e documentate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quota dei gettoni di presenza destinati al sociale, dove sono finiti i 150mila euro": l'opposizione teatina chiede chiarezza

ChietiToday è in caricamento