"Abruzzo bancomat di Fratelli d'Italia", il partito replica alla consigliera Scoccia

Il capogruppo Guerino Testa: "Affermazioni diffamanti, dia spiegazioni"

Affermazioni “al limite della diffamazione”, così il gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale ha definito le parole pronunciate ieri dalla consigliera Marianna Scoccia che durante una conferenza stampa per annunciare l’uscita dalla maggioranza, ha accusato senza tanti giri di parole il presidente della Regione Marsilio di aver permesso “che l'Abruzzo diventasse il bancomat di Fratelli d'Italia".

Oggi è il capogruppo di Fratelli d’Italia Guerino Testa a commentare: “Pur nel totale rispetto della scelta politica assunta dalla consigliera Marianna Scoccia, chiediamo  delucidazioni in merito ad alcune sue dichiarazioni: quando la consigliera asserisce che l’Abruzzo, per il tramite del presidente Marsilio, sarebbe diventato il bancomat di Fratelli d’Italia, cosa intende dire? È una esternazione che francamente ci ha stupiti, che non avremmo mai immaginato di sentir pronunciare, non fosse altro perché ogni impegno di spesa ed ogni intervento effettuato o programmato per la nostra regione, si è sempre svolto in nome della massima trasparenza e comunicazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Testa a nome del coordinamento regionale del partito di Giorgia Meloni si dice "indignato da affermazioni non suffragate da fatti, ed è, dunque, doveroso che Scoccia dia spiegazioni soprattutto agli abruzzesi, in grado di sostenere la credibilità di quanto da lei affermato”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento