menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Abruzzo bancomat di Fratelli d'Italia", il partito replica alla consigliera Scoccia

Il capogruppo Guerino Testa: "Affermazioni diffamanti, dia spiegazioni"

Affermazioni “al limite della diffamazione”, così il gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale ha definito le parole pronunciate ieri dalla consigliera Marianna Scoccia che durante una conferenza stampa per annunciare l’uscita dalla maggioranza, ha accusato senza tanti giri di parole il presidente della Regione Marsilio di aver permesso “che l'Abruzzo diventasse il bancomat di Fratelli d'Italia".

Oggi è il capogruppo di Fratelli d’Italia Guerino Testa a commentare: “Pur nel totale rispetto della scelta politica assunta dalla consigliera Marianna Scoccia, chiediamo  delucidazioni in merito ad alcune sue dichiarazioni: quando la consigliera asserisce che l’Abruzzo, per il tramite del presidente Marsilio, sarebbe diventato il bancomat di Fratelli d’Italia, cosa intende dire? È una esternazione che francamente ci ha stupiti, che non avremmo mai immaginato di sentir pronunciare, non fosse altro perché ogni impegno di spesa ed ogni intervento effettuato o programmato per la nostra regione, si è sempre svolto in nome della massima trasparenza e comunicazione".

Testa a nome del coordinamento regionale del partito di Giorgia Meloni si dice "indignato da affermazioni non suffragate da fatti, ed è, dunque, doveroso che Scoccia dia spiegazioni soprattutto agli abruzzesi, in grado di sostenere la credibilità di quanto da lei affermato”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento