Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

"Non c'è festa senza lavoro": Fratelli d'Italia in piazza contro il blocco dei settori produttivi e il coprifuoco

Dirigenti e militanti del partito di Giorgia Meloni sono stati a Chieti, Lanciano, Vasto, Francavilla, San Salvo e San Vito Chietino per una raccolta firme e banchetti informativi

"Non c'è festa senza lavoro": è il messaggio lanciato da Fratelli d'Italia che ieri, nella giornata internazionale dei lavoratori, ha animato sei piazza della provincia di Chieti con gazebo informativi dedicati al lavoro, partendo dal coprifuoco e arrivando a quelle che definisce "profonde contraddizioni che anche il Governo Draghi mostra".

Dirigenti e militanti del partito di Giorgia Meloni sono stati a Chieti, Lanciano, Vasto, Francavilla, San Salvo e San Vito Chietino per una raccolta firme e banchetti informativi sul blocco del lavoro che dura da 14 mesi per diverse categorie.

“Non c’è festa senza lavoro - sintetizza il portavoce provinciale Antonio Tavani parafrasando uno degli slogan della piazza - e così non sarà mai se pensiamo di riportare la gente negli stadi sì e nelle pizzerie no, se pensiamo di riempire nuovamente bus e metropolitane lasciando invece i ristoranti chiusi, se nessun passo aventi si è fatto sui pass vaccinali mentre l’Italia del turismo muore. Così salta la seconda stagione estiva e la terza considerando quella invernale”.

"Una crisi - aggiunge - che non investe unicamente questo settore strategico ma che si estende a quello del mondo degli spettacoli, dell’arte, della musica, del teatro, delle manifestazioni e delle fiere. Nulla si è concretamente fatto mentre torna ad affacciarsi lo spettro deli milioni di cartelle esattoriali che daranno il colpo di grazia a tutti. Dopo l’estensione dei benefici del Bonus 110% agli alberghi e alle categorie D, annunciata come probabile dal Governo, altre iniziative sono indispensabili, a partire da una legge speciale per il finanziamento di progetti di riconversione delle strutture alberghiere e un’altra sulla moratoria fiscale decennale dell’Imu su questi comparti. L’istituzione di una Zes-turistica è una delle proposte di Fratelli d’Italia che preveda per esempio la defiscalizzazione totale delle assunzioni una e tassazione Flat decennale al 15% per le attività al di sotto di fatturati prestabiliti (ad esempio 250.000 euro per bar e attività simili, 500.000 euro per pizzerie e ristoranti e 1.000.000 per gli alberghi)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non c'è festa senza lavoro": Fratelli d'Italia in piazza contro il blocco dei settori produttivi e il coprifuoco

ChietiToday è in caricamento