rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Politica Atessa

Fratelli d'Italia Atessa: "Maggiore attenzione per orari e pensiline degli autobus"

Il coordinamento cittadino di FdI segnala la mancanza di informazioni su orari, fermate e costi delle corse nonché il degrado delle pensiline di attesa dei bus

“Maggiore attenzione per orari e pensiline dei bus”. Lo chiede il coordinamento cittadino di Fratelli d'Italia all'amministrazione comunale di Atessa. “A seguito di diverse segnalazioni, pervenuteci dai cittadini di Atessa in materia di trasporto pubblico, ci facciamo portavoce delle loro richieste – spiega FdI - Abbiamo riscontrato che, pur essendo funzionale sul territorio cittadino un servizio di trasposto pubblico urbano, molti non conoscono gli orari, le fermate ed i costi delle varie corse. È parere di questo coordinamento che, in un momento storico come quello che si sta vivendo, appare assolutamente doveroso migliorare qualsiasi tipo di servizio che riduce l’impatto sull’ambiente e, laddove possibile, ottimizzare tutto per ridurre sprechi e costi. Sussistendo svariati social da poter utilizzare, far pervenire queste informazioni ai cittadini sarebbe facile e veloce. Peraltro sono funzionali chat e pagine social, utilizzate dal Comune di Atessa, che potrebbero essere utilizzate  per la comunicazione dei dati di cui si lamenta la mancanza”.

“Ciò posto, ci preme  sollecitare l'amministrazione comunale affinchè dedichi una attenzione alle pensiline di attesa dei bus – continua il movimento - dal momento che molte si trovano in condizioni 'non idonee', per non dire altro, essendo ormai obsolete, corrose dalle intemperie e/o vandalizzate e quindi non sicure ad accogliere studenti e passeggeri. Abbiamo, poi, riscontato che, in molti punti di fermata dei bus, è presente la pensilina soltanto su un lato della carreggiata, creando, di fatto, non solo disagio a chi vuole usufruire dei mezzi pubblici, ma anche e soprattutto una situazione di pericolo permanente per il necessario attraversamento della strada”.

Il coordinamento cittadino di Fratelli D’Italia sostiene, inoltre,  che “sarebbe il caso di ripensare le stesse pensiline, dando loro, possibilmente,  una dignità identificativa del posto (si veda, a mero titolo esemplificativo, quella sita in contrada San Giovanni di Tornareccio) e, perché no, anche in chiave ecologica, aumentandone la quantità dove occorre e montando sulle stesse pannelli solari che possano alimentare gli apparecchi elettronici, collocati nel loro interno, indicanti orari e costi delle corse dei bus, nonché l’illuminazione idonea e di sicurezza della pensilina. L’uso degli apparecchi comunicativi potrebbe anche essere finalizzato alla trasmissione di messaggi pubblicitari che potrebbero ammortizzare i costi di manutenzione, rendendo un servizio moderno ed efficiente al cittadino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia Atessa: "Maggiore attenzione per orari e pensiline degli autobus"

ChietiToday è in caricamento