Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Fratelli d'Italia dall'Abruzzo in missione per l'Ucraina: beni di prima necessità e assistenza ai profughi - FOTO

Beni alimentari di prima necessità, medicinali, prodotti per l’igiene personale e coperte sono stati caricati su di un tir e consegnati questa mattina nei centri di accoglienza e smistamento

È partita ieri dall'Abruzzo la missione umanitaria in Ucraina di Fatelli d'Italia. Una delegazione del coordinamento regionale, tra cui il segretario Etelwardo Sigismondi, il coordinatore provinciale di Chieti Antonio Tavani, il sindaco di Fara San Martino e vice presidente nazionale del Moldavi Livio D'Orazio, unitamente ad alcuni volontari della protezione civile del Modavi  Abruzzo si sono recati a Rzesow, in Polonia, al confine con l’Ucraina,  per portare aiuti ai profughi che stanno fuggendo dai luoghi di guerra.

Beni alimentari di prima necessità, medicinali, prodotti per l’igiene personale e coperte, sono stati caricati su di un tir e consegnati questa mattina nei centri di accoglienza e smistamento esistenti sul posto.

"La nostra iniziativa, che rappresenta un modo concreto per dimostrare vicinanza al popolo ucraino, rientra nel più ampio progetto promosso dal nostro partito a livello nazionale e da Gioventù nazionale. Nel pomeriggio - si legge nella nota del coordinamento regionale di Fratelli d’Italia - incontreremo il presidente Ortyl della regione Podkarpackie. La rappresentanza abruzzese si è ricongiunta ad una analoga spedizione partita da Roma e l’intera delegazione italiana si recherà, domani mattina, nella città di Medyka, sempre sul confine ucraino, per collaborare,  con le associazioni presenti, alle attività di assistenza”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia dall'Abruzzo in missione per l'Ucraina: beni di prima necessità e assistenza ai profughi - FOTO
ChietiToday è in caricamento