rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Politica Villa Santa Maria

Fondi per il paese dei cuochi Villa Santa Maria, la proposta di Marcozzi (5 stelle): "La Regione sostenga la tradizione"

È un emendamento al progetto di legge per il riconoscimento della valenza strategica per l’Abruzzo del progetto “Campus Ricerca e Alta Formazione Niko Romito”

Un intervento a favore del Comune di Villa Santa Maria per finanziare i lavori di sistemazione della cucina dell'edificio comunale, adibito anche a mercato coperto, allo scopo di promuovere la cucina abruzzese, valorizzando l'eccellenza della storica scuola dei cuochi che porta avanti ovunque la tradizione. È il contenuto di un emendamento al progetto di legge per il riconoscimento della valenza strategica per l’Abruzzo del progetto “Campus Ricerca e Alta Formazione Niko Romito” presentato dallla capogruppo del Movimento 5 stelle in consiglio regionale Sara Marcozzi.

“La valorizzazione della nostra cucina – spiega Marcozzi – deve diventare un elemento fondamentale nella promozione dell'Abruzzo in Italia e nel mondo. Ci sono realtà più lontane dai riflettori rispetto ad altre, ma che hanno svolto nella propria storia un lavoro inestimabile per la nostra regione, contribuendo a esportare il marchio abruzzese. Un esempio è quello dei cuochi di Villa Santa Maria, la cui storia è rinomata in tutto il mondo, con l'associazione Cuochi Valle del Sangro che ne custodisce questa straordinaria tradizione. Per poter svolgere la propria funzione al meglio, è necessario intervenire per il recupero di una parte dell'edificio, in modo da realizzare una cucina e ambienti annessi moderni, idonei ed efficienti secondo i nuovi dettami della ristorazione attuale”.


“È dovere della politica - incalza - intervenire per dare valore a quelle eccellenze private che portano in alto il nome della nostra regione, offrendo un sostegno concreto e necessario nel momento del bisogno. Davanti a un progetto già presentato e ben dettagliato, che si pone gli obiettivi di recuperare spazi pubblici, il consiglio regionale non può voltarsi da un'altra parte. Mi auguro che questo emendamento sia accolto favorevolmente anche dalle forze di maggioranza e possa essere approvato in breve tempo. È importante stanziare risorse fresche per consentire ai cuochi di Villa Santa Maria di portare avanti al meglio le proprie attività, e far sì che la cucina abruzzese rimanga, a tutti i livelli, uno straordinario biglietto da visita per la nostra regione”, conclude la consigliera pentastellata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi per il paese dei cuochi Villa Santa Maria, la proposta di Marcozzi (5 stelle): "La Regione sostenga la tradizione"

ChietiToday è in caricamento