rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Fondi per l'edilizia residenziale pubblica, l'accusa: "Chieti non ha partecipato, perdendo un'occasione d'oro"

Nella graduatoria relativa ai Comuni abruzzesi, quello teatino non è presente né fra i 50 interventi ammissibili, né tra i 50 momentaneamente esclusi per risorse insufficienti

"Il Comune di Chieti ha perso un'occasione d'oro: non ha partecipato all'assegnazione dei fondi per la ristrutturazione di edilizia residenziale pubblica". 

È l'acccusa che arriva dal consigliere comunale di Forza Chieti, Maurizio Costa, che taccia come "scandaloso" quanto accaduto. 

Secondo la legge 101 del 2021, infatti, gli enti locali avrebbero potuto chiedere contributi per la riqualificazione dell'edlizia residenziale pubblica, nell'ambito dei fondi complementarei del Pnrr. Ma, nella graduatoria relativa ai Comuni abruzzesi, Chieti non è presente né fra i 50 interventi ammissibili, né tra i 50 momentaneamente esclusi per risorse insufficienti e che potrebbero essere finanziati in caso di eventuali economie conseguite. 

"La nuova amministrazione - tuona l'esponente di opposizione - in campagna elettorale gridava ai quattro venti che avrebbe aperto un ufficio per captare i fondi europei e statali per far ripartire la città. Intanto - accusa - il tempo passa  e le chiacchiere stanno a zero: l'ufficio politiche della casa è abbandonato a se stesso in un momento particolare in cui i poveri e i senzatetto crescono. E il comune che fa? - accusa Costa - Ugnora e chiude l'ufficio: le famiglie in difficoltà abitativa non hanno nessun supporto tecnico e morale, invece di fare sport pubblicitari, state vicino ai cittadini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi per l'edilizia residenziale pubblica, l'accusa: "Chieti non ha partecipato, perdendo un'occasione d'oro"

ChietiToday è in caricamento