rotate-mobile
Politica

Fondi post alluvione, Di Giuseppantonio: “Troppo pochi 15 milioni di euro”

La cifra stanziata dal Governo insufficiente per l'intera regione. "Serve uno sforzo in più e l'urgente apertura del caso Chieti" dice il presidente della Provincia, che si toglie qualche sassolino dalla scarpa

“I fondi post alluvione per l’Abruzzo sono una buona notizia solo a metà: 15 milioni sono un po’ pochi per gestire quella che a tutti gli effetti è l’emergenza nell’emergenza”: è il commento del presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, alla notizia relativa ai fondi messi a disposizione all’Abruzzo dal Governo.

In provincia di Chieti infatti, solo i danni al patrimonio stradale ed edilizio dalle alluvioni ammontano a oltre 18 milioni di euro e quasi 2mila chilometri di strade sono ormai senza manutenzione.

“Assieme alla mia amministrazione - prosegue il presidente Di Giuseppantonio –ormai tutti i giorni combattiamo una battaglia a difesa degli interessi dei cittadini che tuttavia ci vede ormai soli. Ecco perché restiamo allibiti quando qualcuno mette in atto iniziative propagandistiche contro il nostro operato e strumentalizza le legittime proteste di cittadini esasperati dalle condizioni delle strade, e tutto questo ormai a ridosso della campagna elettorale. Da queste persone non abbiamo mai avuto una parola di sostegno né tantomeno un impegno concreto al nostro fianco.

Pur apprezzando l’impegno del Governo – conclude Di Giuseppantonio –  è evidente che i fondi sono assolutamente insufficienti e serve uno sforzo in più. Noi restiamo in attesa che si apra il ‘caso Chieti’ che più volte abbiamo formalmente chiesto al Governo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi post alluvione, Di Giuseppantonio: “Troppo pochi 15 milioni di euro”

ChietiToday è in caricamento