rotate-mobile
Politica Fossacesia

Finoro attacca: "Promesse infrante sullla videosorveglianza a Fossacesia"

L'ex assessore denuncia il mancato utilizzo dei fondi e l'immobilismo dell'amministrazione

Promesse infrante sulla videosorveglianza a Fossacesia: la denuncia arriva dall’ex assessore Giovanni Finoro, oggi capogruppo del gruppo misto che ricorda di aver  presentato un progetto sulla sicurezza. 

“Inspiegabilmente il progetto, che prevedeva l’installazione di decine e decine di videocamere in città, sta marcendo, finanziato e irrealizzato,all’interno di qualche cassetto del municipio” dichiara l’ex assessore Finoro.

Da anni i cittadini e imprenditori sono preoccupati dai furti e chiedono maggiore sicurezza  i nostri ragazzi sono vittime di violente e inaudite aggressioni, l’amministrazione dorme sonni tranquilli dimenticando le problematiche dei cittadini

“Per la prima volta nella storia dell’ente, sono riuscito a ottenere questo grosso finanziamento di 90mila euro – dice Finoro - . Nonostante i miei sforzie questi ingenti stanziamentia Fossacesia non si vede neanche l’ombra di una telecamera. Dopo le mie dimissioni è stato bloccato tutto e i residente attendono ancora risposte. A tre mesi dai roboanti comunicati del sindaco non è stato istallato neanche un apparecchio. Il sindaco e il nuovo assessore alla sicurezza, Umberto Petrosemolo, diano risposte immediate ai cittadini. Basta parole, ora servono le telecamere!”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finoro attacca: "Promesse infrante sullla videosorveglianza a Fossacesia"

ChietiToday è in caricamento