Politica

L'accusa di Febbo: "Il Comune di Chieti diserta gli incontri in Regione"

La convocazione riguardava il progetto Tespech, ovvero la creazione di un sistema di trasporto elettrico integrato: due incontri ai quali erano stati invitati anche altri sindaci

Il Comune di Chieti diserta gli incontri in Regione sul progetto Tespech. È l’accusa lanciata all’amministrazione dal capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Mauro Febbo. In sostanza, si rimprovera l’assenza del sindaco Diego Ferrara ai due incontri, il 7 maggio e il 9 giugno, convocati dal sottosegretario della giunta regionale Umberto D'Annuntiis, per parlare del progetto Tespech riguardante la creazione di un sistema di trasporto elettrico integrato che, come si legge in una nota, si pone l'obiettivo di limitare "al minimo la necessità di costruire nuove infrastrutture per essere in grado di connettere Pescara, Chieti, San Giovanni Teatino, Montesilvano e Francavilla al Mare all'insegna di una nuova mobilità intelligente, innovativa ed ecosostenibile". 

Tutti aspetti che l'amministrazione comunale di Chieti sostiene da sempre. “Eppure il Comune di Chieti, che ha puntualmente ricevuto le convocazioni e sollecitazioni, non ha dato nessun riscontro, a differenza di tutte le altre amministrazioni invitate: dei  sindaci nell'incontro del 7 maggio e di assessori e dirigenti competenti in quello di ieri” evidenzia Febbo giudicando “davvero grave l'atteggiamento degli amministratori comunali di Chieti che continuano a snobbare appuntamenti e riunioni importanti che riguardano il futuro della città, troppo impegnati come sono a farsi fotografare durante i vari sopralluoghi elettorali o per i fondamentali lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale”.

Sul progetto Tespech la Regione Abruzzo ha intenzione di puntare, inserendolo tra le priorità delle ingenti risorse del Recovery fund per incentivare lo sviluppo dell'area metropolitana. “In questo momento però – accusa ancora Febbo - a Chieti gli amministratori sono non sono proiettati al futuro ma solo ed esclusivamente al presente e continuano a non confrontarsi su progetti (turismo, cultura, sviluppo economico ecc ..) che oggi si delineano con la programmazione europea e nazionale 2021/2027 e soprattutto nel P.N.R.R.. Peraltro, si registra un'assenza totale di dialogo anche sulla "costruzione" della nuova rete ospedaliera che ci darà modo di recuperare i danni e misfatti del governo di D'Alfonso e Paolucci. Oltretutto, continuano ad attribuirsi meriti e capacità di reperire i fondi che sicuramente non gli appartengono come la villa comunale e lo stadio Angelini, per i quali l'amministrazione regionale di centrodestra e il sottoscritto si sono impegnati alacremente per individuare le risorse finanziarie necessarie. Invito pertanto il sindaco Ferrara a richiamare i suoi colleghi di giunta ad avere una maggiore attenzione a quanto accade a livello regionale - conclude il capogruppo di Forza Italia - ad andare oltre gli steccati politici, non isolarsi e soprattutto a essere più presenti alle riunioni e agli incontri che riguardano la città, magari la programmazione di altri può tornare utile" .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'accusa di Febbo: "Il Comune di Chieti diserta gli incontri in Regione"

ChietiToday è in caricamento