Fase 2, il Pd: “Perché non investire sull’ex San Camillo? Giunta regionale dimentica Chieti”

Le proposte del Partito Democratico teatino, che attacca: “Dal sindaco Di Primio e dall’assessore Febbo l'ennesimo silenzio imbarazzante”

Un piano di recupero e valorizzazione delle strutture ospedaliere di Chieti, dal San Camillo ai corpi C ed F del Santissima Annunziata in vista della fase 2 dell'emergenza Covid-19: a proporlo è il Partito Democratico di Chieti con i gruppi consiliari Pd e ChietixChieti chiedendo l'utilizzo dei 120 milioni di euro di fondi a disposizione per la sanità teatina. Mentre a Pescara in pochi giorni si è conclusa una gara per la realizzazione di un covid hospital, il Pd teatino fa presente come siano stati dimenticati interventi per fronteggiare la prossima fase dell’epidemia negli altri territori.

"Manca completamente la programmazione – evidenziano i consiglieri comunali del centrosinistra - gli operatori della sanità, i sindaci dei territori e i cittadini sono stati lasciati soli: mancavano i dispositivi di protezione individuale (DPI) come guanti e mascherine e sui risultati dei tamponi effettuati abbiamo avuto dei ritardi nelle risposte che si sono protratti fino a 15-18 giorni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I capigruppo Febo e Zappalorto puntano il dito contro il sindaco Umberto Di Primio e l'assessore regionale Mauro Febbo: “Finora è giunto solo un silenzio assordante. Gli investimenti nella sanità del territorio sono fondamentali per mettere in campo iniziative di prevenzione e sorveglianza sanitaria anche nella fase 2 dell'emerenza Covid-19. Spiace rilevare che in un anno di guida del centrodestra in Regione Abruzzo siano stati tolti fondi per il nuovo ospedale e non sia stato previsto nulla. Su questa battaglia per la salute dei cittadini – promettono - non intendiamo abbassare la guardia e continueremo a tenere i riflettori accesi. Chieti, i suoi medici, il suo personale sanitario e i suoi cittadini attendono risposte e progetti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • Traffico paralizzato in centro per l'auto dei vigili in divieto di sosta: multati dai loro colleghi

  • Le migliori pizzerie 2020 di Chieti e provincia secondo 50 Top Pizza sono cinque

  • In provincia di Chieti 32 comuni di montagna rischiano di scomparire: arrivano contributi dalla Regione

  • Furto con scasso in una pizzeria del centro di Chieti, il titolare pubblica le foto dei ladri sui social: "Chi li riconosce?"

  • Da Forlì a Chieti: il tenente colonnello d'Imperio è il nuovo comandante del reparto operativo dei carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento