Giovedì, 28 Ottobre 2021
Elezioni Politiche 2013 Centro / Corso Trento e Trieste, 127

Fermare il Declino Lanciano: cammineremo sulle nostre gambe, no alla vecchia politica

Il coordinatore frentano Antonello Di Campli illustra i progetti del movimento: "Continueremo a 'Fare' dopo le prossime politiche a partire dalla nostra Provincia di Chieti salvaguardando la nostra realtà dalla vecchia politica del dire"

"Fermare il Declino non è un esperimento elettorale ma un grande progetto per il futuro, sul talento e sul merito sommerso in Italia, specie in Abruzzo, che continueremo a 'Fare' dopo le prossime politiche a partire dalla nostra Provincia di Chieti salvaguardando la nostra realtà dalla vecchia politica del 'dire'". 

Lo dice Antonello Di Campli Finore, giovane ingegnere abruzzese di 37 anni, coordinatore di Fare per Fermare il Declino Lanciano.
"A livello locale ci metteremo a lavoro il giorno dopo le elezioni politiche - afferma - questo è un partito fatto di gente che lavora e che dal sistema politica non ha mai preso un euro, semmai ha dato, e molto. Abbiamo la faccia pulita, siamo la vera novità di questa tornata elettorale e non urliamo, ma parliamo alla gente. Con coerenza - aggiunge il coordinatore frentano - andremo oltre le elezioni per costruire un soggetto politico che continuerà a camminare sulle proprie gambe sia a livello nazionale che locale per cercare di ridurre la spesa pubblica e la pressione fiscale a favore delle fasce sociali più in difficoltà del Paese".

Scegliere il Fare, piuttosto che il dire è il motto del movimento che candida alla Presidenza del Consiglio il giornalista Oscar Giannino.

Intanto, domani mattina, sabato 16, presso la sede del movimento a Lanciano, in corso Trento e Trieste 127, Antonello Di Campli e Alberto Carlini, capolista al senato in Abruzzo, terranno una conferenza alle ore 11.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermare il Declino Lanciano: cammineremo sulle nostre gambe, no alla vecchia politica

ChietiToday è in caricamento